Unità d’offerta sociale: comunicazione preventiva per l'esercizio (CPE)
( L'esercizio delle strutture relative alle unità d'offerta della rete sociale [...], è soggetto alla presentazione di una comunicazione preventiva al comune competente per territorio, che certifichi, da parte del gestore, il possesso dei requisiti previsti dalle disposizioni regionali. urn:nir:regione.lombardia:legge:2008-03-12;3~art15 )

Iter

Una volta ricevuta la documentazione, il SUAP (Allegato A del Decreto del Direttore generale 15/02/2010, n. 1254):

  • verifica la completezza della CPE e, entro un massimo di 30 giorni lavorativi, fissa un termine per la presentazione di eventuali integrazioni documentali
  • richiede all'autorità sanitaria competente la visita di vigilanza che dovrà essere effettuata entro 60 giorni dalla data di ricevimento della richiesta.

Entro 75 giorni dalla richiesta del Comune l'autorità sanitaria competente dovrà comunicare l’esito dell’attività di vigilanza, sia al Comune richiedente, per gli eventuali provvedimenti conseguenti, sia al gestore. Se la visita di vigilanza ha avuto esito negativo, il SUAP stabilirà un termine per il rispetto integrale dei requisiti o la chiusura immediata dell'attività.

Pagamenti
La presentazione della pratica non prevede alcun pagamento

Moduli da compilare e documenti da allegare
Comunicazione preventiva per l'esercizio (CPE) di struttura relativa all'unità d'offerta della rete sociale
Ultimo aggiornamento: 30/10/2018 16:23.24