Modifiche non sostanziali per stabilimenti autorizzati AUA: comunicazione di modifica non sostanziale
( Le comunicazioni di modifica non sostanziale saranno trasmesse ai SUAP in via telematica attraverso le piattaforme già in uso sul territorio regionale per la gestione delle pratiche AUA urn:nir:regione.lombardia;giunta.regionale:deliberazione:2017-12-18;10-7570 )

Iter

Una volta ricevuta la documentazione, se l'autorità competente non si esprime entro 60 giorni, il gestore può procedere con l’esecuzione della modifica non sostanziale comunicata. L'autorità competente, se lo ritiene necessario, può provvedere all’aggiornamento dell’atto autorizzativo originale anche successivamente alla realizzazione delle modifica. In questa occasione potrà eventualmente prevedere ulteriori prescrizioni di tipo tecnico-gestionale relative alle attività/impianti oggetto della modifica.

Se invece la modifica fosse ritenuta sostanziale dall'autorità competente o dal SUAP, anche a fronte di particolari situazioni di rischio igienico-sanitario, ambientale o urbanistico interessanti l'area di ubicazione e/o quella circostante, l'autorità competente impone al gestore la presentazione di una domanda di autorizzazione. Questa valutazione da parte del SUAP e dell'autorità competente deve essere effettuata entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione di modifica.

Durata massima del procedimento amministrativo
60 giorni
Pagamenti
La presentazione della pratica non prevede alcun pagamento

Moduli da compilare e documenti da allegare
Autorizzazione unica Ambientale (AUA) - comunicazione di modifica non sostanziale (stabilimento autorizzato AUA)
Documentazione relativa all'impatto acustico
Estratti di mappa
Planimetria con indicazione dei punti di emissione, in scala adeguata, con evidenziato le modifiche del layout
Planimetria della nuova ubicazione
Referti analitici pre intervento
Relazione tecnica - autorizzazione alle emissioni in atmosfera
Relazione tecnica per altri titoli abilitativi AUA
Relazione tecnica semplificata AID
Schede di sicurezza delle materie prime
Scheda tecnica dell'impianto di abbattimento
Ultimo aggiornamento: 17/07/2019 12:09.23