Referendum Costituzionale 2020

Le operazioni di voto si svolgeranno domenica 29 marzo 2020, dalle ore 07:00 alle ore 23:00, ai sensi dell’art.1, comma 399, primo periodo, della legge 27 dicembre 2013, n.147 (legge di stabilità 2014) e le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti. 

Voto domiciliare

È la possibilità di esprimere il voto nella propria abitazione ed è consentito a quelle persone che non possono uscire di casa a causa di infermità gravissima.

La dichiarazione da rivolgere al Sindaco del Comune (nelle cui liste elettorali l'elettore è iscritto) deve essere presentata entro il giorno 9 Marzo 2020 (20° giorno antecedente la data della votazione) inviando:

1. una dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora, con indicazione esatta e completa dell'indirizzo, e possibilmente, un recapito telefonico; 

2. la copia della tessera elettorale e copia del documento di identità;

3. la certificazione sanitaria, rilasciata dal funzionario medico designato dai competenti organi dell'Azienda Sanitaria Locale, in data non anteriore al 45°giorno antecedente la votazione; tale certificazione medica, per non indurre incertezze, dovrà riprodurre l'esatta formulazione normativa, attestando quindi la sussistenza, in capo all'elettore, delle condizioni di infermità di cui al comma 1, dell'art. 1 della legge n. 46/2009, con prognosi di almeno 60 gironi decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

Tale certificazione, inoltre, potrà attestare la necessità di un accompagnatore per l'esercizio del voto.

Allegato

Per l’autorizzazione al voto domiciliare e informazioni rivolgersi all'ufficio elettorale del Comune.