Laboratori formativi sulle pari opportunità e sulla prevenzione alla violenza di genere

L’Amministrazione Comunale, attraverso il Consigliere incaricato per la promozione, studio, organizzazione delle politiche amministrative attive per le pari opportunità di Lonato del Garda, Maria Anelli, in collaborazione con la Cooperativa La Nuvola Nel Sacco, ha promosso un progetto rivolto ai bambini e bambine della scuola primaria, nello specifico le classi quarte.


Il percorso prevede l’attivazione di laboratori formativi, nello specifico 4 incontri di 1 ora e 30 minuti ciascuno, a cadenza settimanale e sul tema delle pari opportunità e sulla prevenzione alla violenza di genere. Il metodo utilizzato sarà di tipo “ attivo”, tendente cioè a favorire la creazione di un clima di fiducia valorizzante e facilitante l’espressione di sé, così da stimolare l’apprendimento a livello cognitivo-emozionale.


L’Assessore ai Servizi Sociali e Pubblica Istruzione del Comune di Lonato del Garda, Nicola Bianchi, ha affermato che “In quanto Assessore ai Servizi Sociali e Pubblica Istruzione presso il Comune di Lonato del Garda ho condiviso e sostenuto la proposta del Consigliere delegato Anelli, poiché credo fermamente che l’educazione scolastica sia alla base di tutto. Introducendo questa tipologia di progetti nelle scuole, la speranza è che si possa, fin dalla più tenera età, educare e sensibilizzare le generazioni alla non violenza, al rispetto reciproco, all’accoglienza e all’accettazione”.


I laboratori, infatti, hanno come obiettivo quello di favorire esperienze positive dove i bambini possano sperimentare situazioni di benessere all’insegna dell’accettazione dell’altro; lavorare sul tema delle emozioni e dell’identità di genere per comprendere i concetti di diversità, stereotipi e pregiudizi; lavorare su come sviluppare l’empatia, l’ascolto attivo e la collaborazione.


“Mi ritengo assolutamente soddisfatta dell’accoglienza importante delle colleghe che, appoggiandosi alla Nuvola nel Sacco, hanno saputo strutturare i laboratori esattamente come li avevo immaginati”. Commenta così Maria Anelli in occasione della presentazione del progetto a Luigi Maria Speranza, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Ugo Da Como di Lonato del Garda. “Vorrei che questi laboratori possano avere una continuità nel tempo proprio per il messaggio educativo che vogliono trasmettere”.


Anche il Dirigente Scolastico si ritiene particolarmente soddisfatto: “Ringrazio il Comune di Lonato del Garda per l’ennesimo sforzo compiuto. Il progetto è ottimo, il nostro Istituto rientra nella rete delle scuole che si schierano a sfavore delle intolleranze di qualsiasi tipo. Fondamentale in questo momento capire il feedback che otterremo, sia da parte dei bambini, sia da parte degli insegnanti, da questa prima fase per poi pensare a uno sviluppo futuro”.


Aggiunge il Sindaco di Lonato del Garda, Roberto Tardani: “Dedicare del tempo a riflettere su temi come quello degli stereotipi e dei pregiudizi è sicuramente un’ottima opportunità per porre le basi per una sana educazione alla non violenza. Quale punto di partenza migliore per questa riflessione se non l’ambiente scolastico, dove ogni giorno i nostri insegnanti si impegnano per far sì che i bambini sviluppino e formino la propria identità e diventare poi i futuri cittadini e future cittadine”.

Classe comunicato
Pari opportunità e cooperazione