Chiedere la concessione del bonus elettrico

Chiedere la concessione del bonus elettrico

Il bonus elettrico è un'agevolazione istituita dal Governo e resa operativa dalla Deliberazione dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas 06/07/2009, n. ARG/gas 88/09 per aiutare le famiglie numerose o in condizione di disagio economico (Decreto ministeriale 28/12/2007). 

Il bonus elettrico è previsto anche per i casi di disagio fisico, cioè quando per una grave malattia si è costretti ad utilizzare apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita.

Il bonus viene erogato viene mediante compensazione in bolletta con decorrenza dal primo giorno del secondo mese successivo all’accettazione della domanda.

La spesa sulla bolletta della luce è automaticamente ridotta per tutte le famiglie disagiate o numerose che possiedono la carta acquisti (o social card).

Il bonus elettrico è cumulabile con il bonus gas e il bonus acqua.

Per ulteriori informazioni, consultare il portale SGATE e il portale di ARERA.

Requisiti soggettivi

Il bonus può essere chiesto dai cittadini residenti in presenza di:

  • condizioni di disagio economico
  • gravi condizioni di salute.

Condizioni di disagio economico

Hanno diritto al bonus per la presenza di condizioni di disagio economico:

  • le famiglie con ISEE non superiore a 8.107,50 €
  • le famiglie numerose (quattro o più figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000,00 €
  • la potenza impegnata non deve superare i 3 kW (kilowatt) se i residenti nell’abitazione sono fino a quattro, tale limite si eleva fino a 4,5 kW (kilowatt) per un numero di residenti superiore a quattro.

Occorre inoltre essere residenti nel Comune dove si presenta la domanda.

Gravi condizioni di salute

Hanno diritto al bonus per la presenza di gravi condizioni di salute i cittadini che hanno bisogno di apparecchiature elettromedicali per la propria sopravvivenza.

Occorre inoltre essere residenti nel Comune dove si presenta la domanda. Il bonus energia può essere chiesto indipendentemente dalla potenza kW del contratto.

Il bonus è riconosciuto di diritto agli utenti inclusi negli elenchi del Piano di Emergenza per la Sicurezza del Sistema Elettrico (PESSE) perchè l’apparecchiatura è essenziale per il mantenimento in vita.

Approfondimenti

Bonus elettrico per condizioni di disagio economico

L’ammontare della compensazione è fissato dall'autorità in coerenza con i criteri definiti dal Decreto ministeriale 28/12/2007, art. 2, com. 1 tenendo conto dei componenti del nucleo famigliare.

È cumulabile al bonus per gravi condizioni di salute.

Il diritto al bonus ha validità 12 mesi.

Per conoscere il valore del bonus per condizioni di disagio economico consulta il portale dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

Bonus elettrico per gravi condizioni di salute

L’ammontare della compensazione è fissato dall’Autorità in coerenza con i criteri definiti dal Decreto ministeriale 28/12/2007, art. 3 tenendo conto dei componenti del nucleo famigliare.

È cumulabile al bonus per disagio economico.

Il diritto al bonus non ha scadenza. Il bonus cessa per dichiarazione di decesso o di cessato utilizzo dell’apparecchiatura elettromedicale. 

Per conoscere il valore del bonus per gravi condizioni di salute​​​​​​ utilizza l'applicativo di simulazione o consulta il portale dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).​

Consultazione stato di avanzamento della pratica

Tutti i cittadini che presentano la domanda possono verificare lo stato di avanzamento della pratica:

  • recandosi presso il Comune di residenza o i CAF convenzionati e presentando la ricevuta rilasciata dall'operatore alla consegna della domanda
  • controllando direttamente la bolletta nel quale sono evidenziati sia l’avvenuta ammissione alla compensazione sia il dettaglio dell’importo relativo all’applicazione del bonus
  • online accedendo al www.bonusenergia.anci.it
  • chiamando il call center per i cittadini indicato sul sito al www.bonusenergia.anci.it.

In Comune di Lonato del Garda…

La compilazione della pratica ed il suo invio viene fatta da un centro autorizzato di assistenza fiscale, presso l'ufficio servizi sociali il lunedi dalle ore 9:00 alle ore 11:00 ed il giovedi dalle ore 14:00 alle ore 16:00.

Per prenotare un appuntamento contattare il numero 03091392242

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Salute
Sezioni: Servizi sociali
Ultimo aggiornamento: 12/08/2019 14:37.30