Riconoscere un figlio

Riconoscere un figlio

Il riconoscimento di paternità e maternità è l'atto con cui i genitori riconoscono loro figlio appena nato.

Per il figlio nato da genitori sposati l’atto è contestuale alla denuncia di nascita e basta la firma di uno solo dei genitori.

Per il figlio nato fuori dal matrimonio, l'atto deve essere firmato da entrambi i genitori (se tutti e due lo riconoscono) o da uno solo (se solo uno dei due lo riconosce).

Il riconoscimento può essere fatto al momento della denuncia di nascita da uno o entrambi i genitori che hanno compiuto almeno 16 anni (i minori di 16 devono essere autorizzati da un Giudice) e nei riguardi dei quali non esistano impedimenti di legge.

I documenti necessari sono: 

  • attestazione di nascita rilasciata dall’ospedale o casa di cura 
  • documento d’identità valido (passaporto per i cittadini extracomunitari).

Si può riconoscere un figlio anche successivamente alla nascita con:

  • dichiarazione davanti all'ufficiale di stato civile del Comune
  • dichiarazione davanti a un notaio o con testamento
  • dichiarazione all’atto del matrimonio dei genitori.

Approfondimenti

Riconoscimento di un figlio prima della nascita

Il riconoscimento di un figlio naturale può avvenire anche prima della nascita con una dichiarazione all'ufficiale di stato civile del Comune e può essere fatto:

  • dalla sola madre
  • da entrambi i genitori naturali contestualmente, oppure, in tempi diversi, prima dalla madre e poi dal padre con il consenso dell'altro.

Successivamente la dichiarazione di nascita potrà essere effettuata anche da un solo genitore (Decreto del Presidente della Repubblica 03/11/2000, n. 396, art. 44).

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Io sono: Famiglia Bambino
Ultimo aggiornamento: 24/08/2021 16:49.12