Iniziative lonatesi per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Data: 
Venerdì, 24 Novembre, 2017
Tipologia: 
Comunicati di servizio
Comunicato: 

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, indetta dall’Assemblea Generale dell’Onu il 25 novembre di ogni anno, la Consulta per le Pari Opportunità e l’Assessorato ai Servizi sociali del Comune di Lonato propongono alcune iniziative di sensibilizzazione, in stretta collaborazione con l’Associazione Commercianti di Lonato del Garda.

Sulla scalinata del municipio, sabato saranno esposte delle scarpette rosse simbolo della lotta contro il femminicidio e la violenza contro le donne.

Dal 27 luglio 2012 le scarpe rosse sono l’emblema di questa battaglia: in quella data l’artista Elina Chauvet le utilizzò per la prima volta in una installazione pubblica davanti al consolato messicano di El Paso, in Texas, per ricordare le centinaia di donne uccise nella città messicana di Juarez, e da quel giorno le scarpe da donna dello stesso colore del sangue versato sono diventate il simbolo di questa “campagna” di sensibilizzazione. A Lonato le esporranno anche i commercianti e ristoratori nelle loro attività. In particolare, sarà possibile partecipare a una raccolta fondi, a favore dei progetti dell’Associazione Gratitudine che proprio a Lonato gestisce “Casa Gratitudine”, un luogo di accoglienza e recupero per le donne vittime di violenze o abbandoni, o che vivono particolari disagi economici o sociali.

«Non possiamo rimanere in silenzio dinanzi a dati purtroppo ancora molto allarmanti di violenza fisica, sessuale e psicologica subita dalle donne in Italia e nel mondo, dentro e fuori la famiglia – commenta l’assessore ai Servizi sociali Michela Magagnotti –. Attraverso questi pochi, ma significativi gesti desideriamo richiamare l’attenzione della collettività. Anche grazie al concerto organizzato sabato sera dall’Associazione Brixia Symphony Orchestra con la Comunità del Garda e il nostro Comune, poniamo un ulteriore invito alla riflessione, tramite la delicatezza e la bravura delle arpiste Elena Piva e Marta Pettoni, che sicuramente sapranno toccare il nostro cuore con la loro musica».

Nei ristoranti lonatesi il costo del coperto di ogni uomo sarà devoluto a Casa Gratitudine e, come spiega il presidente dei Commercianti Massimo Ferrero, «alla cassa gli ospiti troveranno un salvadanaio per contribuire con una ulteriore offerta, se vorranno, così da dare a tutti la possibilità di partecipare a questa iniziativa. I commercianti di Lonato sono sempre molto attenti e sensibili alle tematiche sociali e anche in questa occasione hanno accolto con entusiasmo la proposta di contribuire alle necessità di Casa Gratitudine per aiutare le donne vittime di violenza».

Il concerto di arpe si terrà sabato sera alle 21 nella Sala Andrea Celesti al primo piano del Palazzo comunale di Lonato: un evento tutto al femminile “…neanche con un fiore”, dedicato alle donne, con il Thayma Duo (Elena Piva e Marta Pettoni). L’ingresso è libero.

Si tratta di un programma estremamente raffinato e al tempo di piacevole ascolto, scelto per la delicatezza e l’intensità dei suoni, delicatezza che ben si adatta al tema della donna e delle violenze che troppo spesso è costretta a subire.

L’evento rientra nell’edizione 2017 della rassegna “Suoni e sapori del Garda - La grande musica sull’acqua e nei luoghi dello spirito”, organizzato dalla Associazione Brixia Symphony Orchestra, con la direzione artistica di Giovanna Sorbi, in sinergia con la Comunità del Garda e dodici Amministrazioni di questo territorio, tra cui, appunto, Lonato. Il programma affidato alle due arpe prevede la Marche Solennelle di Charles Gounod, l’Arrivo della Regina di Saba di Georg Friedrich Haendel, il Preludio, fuga e variazioni op.18 di Cesar Franck, What Child is This di autore anonimo inglese, Clair del lune di Claude Debussy, la Suite dal Balletto El Cid di Jules Massenet e il Cambria Duet di Jules Thomas (nei suoi tre tempi Allegro maestoso, Andante espressivo ed Allegro scherzando).