Inaugurata oggi la 60^ Fiera di Lonato

Data: 
Sabato, 20 Gennaio, 2018
Tipologia: 
Comunicati di servizio
Comunicato: 

La 60ª edizione della Fiera regionale agricola, artigianale e commerciale vince la sfida del salame più grande del mondo, con un insaccato gigante del peso di 492 kg. Un mega osso dello stomaco realizzato dai macellai lonatesi, capitanati da Stefano Savoldi e con la supervisione del ristoratore Marino Damonti, che hanno pesato pubblicamente il salame gigante e superato il record precedente di 375 kg. Per realizzare il mega “osso dello stomaco”, Deco Lonatese, sono state cucite a mano 80 vesciche di maiale poi riempite in piazza, da questa mattina alle 10, con la carne di maiale impastata e innaffiata di grappa (il vero segreto del salame lonatese) e alcuni pezzi di osso dello sterno, da cui deriva il nome del salume.

Mentre l’os de stomèch veniva preparato con maestria davanti alla curiosità dei passanti, alle 11 di oggi – sabato 20 gennaio – è stato tagliato il nastro della sessantesima fiera alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, con la benedizione del parroco don Osvaldo Checchini.

Il vicepresidente della provincia Andrea Ratti, intervenuto alla cerimonia, ha sottolineato «l’importanza del comitato organizzatore e dei volontari che hanno reso possibile la fiera in questa e nelle passate edizioni». Complimenti anche da parte dell’assessore regionale Mauro Parolini, che ha portato il saluto del presidente della regione Roberto Maroni ed evidenziato come «questa sia una fiera che ha saputo rinnovarsi nel tempo, un momento in cui si ritrova un’intera comunità, non a caso è la prima dell’anno... La vitalità di questa fiera ci dice che la globalizzazione non significa dimenticare se stessi, ma si è competitivi se si valorizza la propria differenza, la propria storia, un valore sempre più radicato nel territorio».

Sul significato della fiera come espressione di una comunità unita ha puntato anche il sindaco lonatese Roberto Tardani: «La nostra amministrazione – ha detto – desidera ringraziare tutte quelle persone, direttori e presidenti del comitato fiera, che negli anni passati fino a oggi si sono impegnati a realizzare e far crescere la kermesse che oggi conosciamo e che ci accingiamo a inaugurare per la sessantesima edizione e che domani mattina premieremo in un evento a loro dedicato (alle 10.15 in municipio, ndr). Lonato del Garda, comunità viva e vivace con le sue frazioni, le numerose associazioni e la dedizione nelle attività di volontariato, si fa ancora più accogliente e festosa nei giorni della fiera. Sono momenti come questi, di eredità culturale forte e di continuità con il nostro passato, che rafforzano il nostro essere comunità e ravvivano l’orgoglio di essere lonatesi, con tutte le nostre eccellenze, gastronomiche, culturali e sportive. Ci auguriamo che le migliaia di ospiti che come sempre aspettiamo a Lonato durante il lungo fine settimana della Fiera, sperando nella clemenza del meteo, trovino non solo la consueta accoglienza, ma lo spirito di comunità unita, con la grande bellezza che è nei nostri luoghi e nelle nostre tradizioni». 

Presenti alla cerimonia inaugurale, illuminata da un piacevole sole, anche vari rappresentanti dei comuni limitrofi. La Fiera di Lonato prosegue fino a domani sera con una giornata carica di appuntamenti. Si è svolto oggi pomeriggio il Palio di Sant’Antonio abate, vinto dalla frazione di Sedena, seguita da Lonato Centro e Maguzzano-Barcuzzi. Questa sera alle 21 Teatro Italia si terrà il concerto con Bandafaber. Domani pomeriggio alle 17 ci saranno le consuete premiazioni dei concorsi del miglior salame e del chisöl più buono.

 

PROGRAMMA DI DOMANI - 60ª FIERA DI LONATO:

DOMENICA 21 GENNAIO
Ore 9.00: Apertura stand della 60ª Fiera regionale di Lonato del Garda.
Ore 9.00-20.00: mostra “Non solo vinile - Vintage Market”presso aula Magna Scuole Medie Via Tarello, esposizione dell’Associazione arma aeronautica nucleo di Lonato, mostra pittori lonatesi, esposizione statica di modellismo, mostra fotografica su Lonato a cura della Pro Loco con la collaborazione dell’Amministrazione comunale presso la scuola secondaria “C. Tarello” Via Galilei e mostra artisti “hobbisti” lonatesi presso il palasport aule interne.
Ore 9.00-20.00: esposizione dinamica modellismo presso piazzale Palasport.
Ore 9.00-20.00: mostra d’epoca del ciclo, motociclo e ricambi in collaborazione con “Vespa Club Sirmione”, presso palestra della scuola secondaria “C. Tarello” (Via Galilei).
Ore 9.00-20.00: antica fattoria presso il piazzale dell’Istituto di Istruzione Superiore “L. Cerebotani”. Un tuffo nel passato con rappresentazione della vita contadina di un tempo.
Ore 9.00: esibizione di motoveicoli Vespa a cura del “Vespa Club Sirmione” con prove presso area antistante la palestra della scuola secondaria “C. Tarello” (via Galilei).

Ore 10.00-20.00: mostra dell’Agricoltura “Immagini che raccontano. Storia e cultura del nostro passato” di Cesare Mor Stabilini: presso Palazzo Zambelli, Sala degli Specchi. Ingresso gratuito.

Ore 10.00-12.00 (ultima salita): apertura della Torre Civica di Lonato del Garda a cura

dell’associazione “La Polada”. Ingresso gratuito.
Ore 10.00: benedizione dei trattori presso l’area Busi, seguirà processione con percorso: via  Montebello, Borgo Clio e Via Barzoni.
Ore 10.00: inizio gare gastronomiche “El salam pö bù de Lunà” (valutazione miglior salame) e “El chisöl de la mé nóna” (valutazione miglior chisöl) alla presenza del maestro norcino. 

Ore 10.00: apertura 60ª manifestazione nel centro storico con la partecipazione delle frazioni lonatesi, dei commercianti, delle aziende agricole e delle associazioni. Enogastronomia con vendita e degustazioni gratuite e intrattenimenti per bambini.
Ore 10.45: incontro “I volti della Fiera tra passato e presente”, momento di ricordi e ringraziamenti, con la partecipazione degli ex presidenti e direttori della Fiera di Lonato a cura dell’Amministrazione comunale presso la Sala del Celesti.
Ore 11.00 – 12.30: Diretta televisiva con Teletutto, trasmissione “In piazza con noi”, in piazza Martiri della libertà.

Ore 11.30: degustazione gratuita di “Risotto con Os de Stòmech”, cucinato dagli Alpini della sezione di Lonato, presso Piazza Martiri della Libertà.
Ore 13.00-14.00: iscrizioni 5ª Gimcana vespistica presso l’area antistante la palestra della scuola secondaria “C. Tarello” (via Galilei). Inizio gara ore 14.
Ore 14.00-17.00 (ultima salita): apertura della Torre civica di Lonato del Garda a cura dell’associazione “La Polada”. Ingresso gratuito.
Ore 15.00: dimostrazione cinofila di controllo abilità e difesa a cura dell’Accademia Italiana “Madonna della Strada” di Pontevico (BS) in piazza Matteotti – Torre Civica
Ore 15.30-17.00: esibizione del duo “Nadine e Marcus” presso la Rsa Fondazione Madonna del Corlo.
Ore 16.30: premiazione nell’ambito della mostra d’epoca del ciclo, motociclo e ricambi in collaborazione con “Vespa Club Sirmione”, presso la palestra della scuola “C. Tarello” (via Galilei).
Ore 17.00: convegno-testimonianza “Lasciami Volare” a cura dell’Associazione “Ema Pesciolino Rosso” presso il Teatro Oratorio Paolo VI di Lonato del Garda, via Antiche Mura 2, ingresso gratuito. A seguire piccolo rinfresco.

Ore 17.00: esibizione di canti dialettali in Sala del Celesti (municipio).
Ore 17.00: premiazione delle gare gastronomiche “El salam pö bù de Lunà” e “El chisöl de la mé nóna” sotto il porticato del comune, con assaggi gratuiti dei prodotti in concorso.
Ore 18.30: S. Messa in Basilica minore.

Ore 20.00: chiusura della 60ª Fiera Regionale di Lonato del Garda.
Il Comitato Fiera si riserva la facoltà di apportare eventuali modifiche al programma, impegnandosi a darne adeguata e tempestiva comunicazione al pubblico.

Ufficio Stampa: Francesca Gardenato