Dieci nuove piante per la Festa dell'Albero

Data: 
Venerdì, 24 Novembre, 2017
Tipologia: 
Comunicati di servizio
Comunicato: 

Più che un “Black Friday” oggi è decisamente un “Green Friday” per Lonato del Garda.

Le scuole “Karol Woytila” (dell’infanzia) e Don Milani (primaria) hanno vissuto questa mattina (24 novembre 2017) la Festa dell’Albero, con l’amministrazione comunale e la preziosa collaborazione della cooperativa “Quadrifoglio”. Nel giardino di ogni scuola lonatese sono stati piantati cinque alberi autoctoni (pioppi e frassini), alla presenza del sindaco Roberto Tardani, del vice e assessore alla Cultura Nicola Bianchi, dell’assessore alle Opere pubbliche Oscar Papa e del consigliere incaricato per l’Ecologia e l’ambiente Christian Simonetti.

L’agronomo Gianpiero Bara ha spiegato ai bambini l’importanza di piantare alberi, meglio se tipici del territorio, per produrre ossigeno che serve all’uomo per respirare aria pulita. Si sono scelti i pioppi per la scuola dell’infanzia e i frassini per la primaria, alberi ideali per fare ombra in parchi e giardini.

Piantare una pianta o un albero è un gesto d’amore e di fiducia nel “futuro”. Durante la mattinata i bambini hanno accolto le autorità con canti e poesie ispirate agli alberi.

L’obiettivo della giornata, spiega il sindaco Roberto Tardani, è quello di «sensibilizzare i più giovani sull’importanza della gestione e della conservazione degli spazi verdi, come luoghi di socializzazione e di incontro. Si passa dalle scuole proprio perché i più piccoli sentano e sviluppino questa sensibilità. Coltivare il verde urbano è fondamentale per mantenere un ambiente di vita sano e per una migliore qualità della vita di tutti». L’amministrazione comunale, aggiunge il primo cittadino lonatese, «è seriamente impegnata sul piano ambientale: il Comune supporta infatti l’innovativo progetto di teleriscaldamento della società Feralpi, per recuperare parte del calore derivato dal processo produttivo e fino a oggi inutilizzato, a beneficio della comunità locale. Anche la ricerca sulla qualità della vita condotta dal Giornale di Brescia ci vede sempre ai primi posti in provincia per il rapporto tra numero di abitanti e superfici verdi. Manteniamo quindi il primato piantumando nuovi alberi e impegnandoci nella tutela delle superfici verdi della nostra città».